Archivio della categoria: transetti

Snow-tracking nel PNFC

Da giovedì 6 a domenica 9 Marzo si è svolta l'attività di snow-tracking organizzata dagli Amici del PNFC in collaborazione con l'Ente Parco e il CTA di Pratovecchio. Organizzata già a Febbraio, ma sospesa per la mancanza di neve, questa volta l'ondata nevosa tardiva l'ha resa possibile, e per questo vogliamo ringraziare tutti i volontari che si sono resi disponibili nonostante la lunga incertezza di programmazione e il breve preavviso (e le precarie condizioni di salute!). Le ricerche si sono concentrate sul territorio battuto da un unico branco; l'assenza di neve alle quote più basse ha limitato un po' l'area di studio, ma, allo stesso tempo, ha permesso di battere in modo più efficace un'area più ristretta.  Nella zona d'interesse sono stati percorsi dei transetti e individuati i segni di presenza, consistenti sopratutto in piste di orme e marcature. La successione spaziale dei transetti e l'osservazione delle impronte ha portato a ricostruire la direzione di spostamento dei lupi e ad un'ipotesi della traiettoria, che è stata poi verificata seguendo la pista sulla neve. Importante è stato poi stimare il numero di individui per ogni pista e nel complesso: infatti, sia dalla sovrapposizione imperfetta delle impronte, sia con l'apertura "a ventaglio" di un'unica pista in più tracce lineari che in un breve spazio si ricongiungono, è possibile avere un'idea degli individui in movimento.   La tecnica adottata rappresenta per certi aspetti una novità: il primo giorno è stato svolto un censimento in simultanea; il secondo, grazie alle condizioni meteo stabili, ci siamo concentrati sul seguire le tracce individuate il giorno prima fin quando è stato possibile. In questi giorni i risultati ottenuti verranno forniti all'Ente Parco e al CTA. Siamo stati piuttosto fortunati per le condizioni meteorologiche che ci hanno consentito di stare fuori e completare le attività e anche di goderci un paesaggio ancora intonso nella sua coltre bianca. Unico neo è stato il forte vento che non ci ha consentito di ascoltare un'eventuale risposta al wolf-howling. Salutiamo il gruppo dei volontari che hanno partecipato con entusiasmo alle attività, condividendo la passione per la Natura in tutte le sue forme e per lo stare bene in compagnia.
 

Snow tracking nel PNFC: 14 – 16 febbraio 2014

Dal 14 al 16 febbraio l'Associazione parteciperà alla prima esperienza di snow tracking in simultanea nel PNFC. L'attività si svolgerà sotto il coordinamento del Parco e del CTA e sarà finalizzata ad integrare le informazioni su due branchi di lupi che vivono all'interno del parco. Chiunque abbia interesse a partecipare deve darne comunicazione alla nostra casella di posta info(chiocciola)crinalidilegno.it entro il 2 di febbraio. L'attività è riservata ai soci, chi fosse interessato a partecipare ma non è ancora nostro socio può iscriversi anche durante l'attività, la quota sociale annua è di euro 10.
foto di G. Boscagli

foto di G. Boscagli

Studio su Carnivori di interesse conservazionistico e gestionale nell’area del Parco (III fase)

Martedì 17 dicembre, nella sede del Parco a Pratovecchio, si è tenuto l’incontro sullo stato d’avanzamento del progetto: “Studio su Carnivori di interesse conservazionistico e gestionale nell’area del Parco”. 
Erano presenti il prof. Bernardino Ragni (Project leader) dell'Università di Perugia, il suo collaboratore Dorian Grelli, il direttore del Parco Giorgio Boscagli, il dott. Marco Mencucci del CTA-CFS e Giuseppe Paris e Andrea Corradini degli Amici del Parco.
Il progetto, che sta per giungere alla terza ed ultima fase, ha già dato dei risultati molto interessanti, come la presenza accertata della Martora (Martes martes) nell'area del PNFC.
Ad oggi con il campionamento degli escrementi è stata coperto più del 50% del territorio del Parco, grazie agli operatori dell'UNIPG, del CTA e ai nostri soci; con i transetti futuri si cercherà quindi di percorrere le zone rimaste momentaneamente fuori dall'indagine.
Fino adesso sono stati analizzati 149 campioni, di cui però un 30% circa è risultato non identificabile. Sui depositi fecali si cercano infatti le cellule dell'epitelio intestinale da cui risalire al DNA dell'individuo e capita normalmente che, da una certa quota di campioni, il DNA non sia estraibile: ad esempio se questi sono fortemente disidratati o al contrario eccessivamente umidi (con il rischio di sviluppo di miceli fungini), oppure se derivati da un’alimentazione composta principalmente da frutta (ciliegie, rosa canina, etc), è impossibile fare l’identificazione genetica. Quelli identificati (103) sono risultati essere volpe (56), faina (43) e martora (4).
L’obiettivo quindi è già stato centrato, poiché questi dati confermano, tramite supporto scientifico, la presenza della martora dopo quasi 15 anni di presunti avvistamenti mai realmente validati. Si attende però la fine del progetto per avere un primo quadro generale della presenza/ assenza di questo predatore all’interno dell’area protetta. Per adesso si può dire che sono stati riscontrati due individui nell’alta valle del Tramazzo.
Come già detto il campionamento, ad oggi, ha coperto la maggior parte del territorio del Parco, ma rimangono ancora delle zone che devono essere percorse.
Il professor Ragni si è complimentato per il buon lavoro svolto dall'Associazione, ricordando come il nostro aiuto è stato (e sarà) parte fondamentale dello sviluppo del progetto. Ringraziamo coloro che hanno contribuito e speriamo che la partecipazione sia ancora numerosa!
martora

Transetto a Frassineta

Si apre la seconda fase del progetto di ricerca dei piccoli carnivori nel Parco.
Partiamo quindi con un transetto dimostrativo sabato 12 ottobre nei pressi di Frassineta, a cui siete tutti invitati a partecipare.
In questo caso il transetto consiste in una passeggiata durante la quale si raccolgono "le tracce" lasciate dagli animali.
Con chi vuole, poi ci tratterremo a pranzo al ristorante il Sassone, specializzato nei tortelli alla lastra.
Dato che il locale ha posti limitati, per il pranzo serve conferma entro mercoledì 9 ottobre alla nostra email.
tortelli alla lastra - www.casentino2000.it

tortelli alla lastra - www.casentino2000.it

Aggiornamento progetto di ricerca sui piccoli carnivori di interesse conservazionistico

Domenica 11 agosto abbiamo incontrato il Prof. Bernardino Ragni (UNIPG) per fare il punto sul progetto per la ricerca all’interno del parco di alcuni piccoli carnivori di interesse conservazionistico, progetto al quale collabora anche la nostra associazione.  Già nel corso del primo anno di ricerca si è conseguito un primo importante risultato: si è infatti accertata la presenza, per il momento nella sola zona nord del parco e in esiguo numero, della rara martora (Martes martes).

martora

L’incontro è servito anche per mettere a punto le attività del secondo anno che vedranno nuovamente coinvolti i volontari dell’associazione e a breve daremo precise indicazioni circa le zone da coprire. A questo proposito se qualche altro socio vuole collaborare al progetto (e la cosa è gradita) lo segnali,  provvederemo a dare le istruzioni del caso. Amici del parco

Progetto sullo studio sui piccoli carnivori di interesse conservazionistico: II fase

Il progetto svolto in collaborazione tra Parco e UNIPG sullo studio della martora e del gatto selvatico prosegue e siamo alla seconda fase. Domenica 11 agosto ci troviamo con il prof. Bernardino Ragni nei pressi di Badia Prataglia per fare il punto sui risultati della prima fase e per valutare insieme le prossime attività. Il programma di massima è: ore 9 ritrovo e partenza per transetto dimostrativo ore 13 pranzo ore 15-17 riunione nel corso della quale ci verranno fornite i risultati del primo anno di indagine. Potremo "approfittare" della gentile presenza del Prof Ragni per approfondire la nostra conoscenza sui piccoli carnivori oggetto di questo progetto. Invitiamo tutti coloro che sono interessati a partecipare a questa nuova fase del progetto a confermare la loro presenza entro venerdì 9 agosto all'indirizzo dell'associazione info(chiocciola)crinalidilegno.it.  Forze nuove sono ben accette!