Archivio della categoria: ecomuseo

Lungo la Via della Transumanza

Una bella giornata in cammino insieme al gruppo trekking La Poiana di Forlì, con salita da Raggiolo lungo la via della Transumanza, che attraversando castagneti da frutto, faggi secolari e praterie di montagna conduce fino alla sommità del Pratomagno. Peccato solo che la Croce fosse avvolta dalle nuvole, togliendo a chi è arrivato fin lassù la soddisfazione della visione del panorama. Grazie ad Andrea della Brigata di Raggiolo, che ci ha accompagnato in questa escursione e nella visita delle testimonianze storiche della lavorazione della castagna "Raggiolana" , come i seccatoi, il molino ad acqua e l'Ecomuseo della Castagna, e che ci ha parlato di Raggiolo, delle sue tradizioni e del forte legame che lega ancora oggi questo incantevole borgo alla sua montagna. DSCN1735_348DSCN1715_328 DSCN1712_325 DSCN1733_346 DSCN1724_337

Passeggiata fino alla Croce del Pratomagno

Domenica prossima 3 maggio abbiamo organizzato un passeggiata insieme al gruppo trekking "La Poiana" di Forlì, con salita da Raggiolo fino al crinale del Pratomagno. Questo il programma nel dettaglio:
  • h 8.45: ritrovo a Raggiolo nella piazza della Chiesa, vicino all'Ecomuseo della Castagna
  • h 8.45: inizio escursione sull'antico sentiero della Transumanza, un percorso ricco di testimonianze storiche, oltre che interessante dal punto di vista naturalistico. A questo link ne trovate la descrizione  http://www.crocedelpratomagno.it/index.php/sentieri/sentiero-cai-42-a-innesto-sentiero-cai-30-innesto-sentiero-cai-42/
  • h 13.30: previsione di arrivo all Croce del Pratomagno. Pranzo a sacco e poi ridiscesa verso Raggiolo.
  • h 17.30: visita all'Ecomuseo della Castagna e al Borgo di Raggiolo.
Per l'escursione è necessario avere abbigliamento adatto ad un trekking primaverile di media difficoltà e in montagna (il punto di arrivo sul crinale si trova a quota di circa 1500 m). Sono quindi necessari scarponcini alti, giacca impermeabile e antivento e possono essere utili i bastoncini da trekking. Per partecipare al trekking è necessario essere associàti: per diventarlo è possibile registrarsi e/o pagare la quota sociale 2015 di 10 euro anche sul posto prima della partenza. Non è necessaria la prenotazione, ma per chi vuole partecipare è richiesta la massima puntualità nel presentarsi nel luogo dell'appuntamento. In caso di maltempo verrà deciso al momento se fare o meno l'escursione.
da http://www.crocedelpratomagno.it/index.php/la-croce/ , dove se ne  trova scritta anche tutta la storia

da http://www.crocedelpratomagno.it/index.php/la-croce/ , dove se ne trova scritta anche tutta la storia

Immagini dal 2° turno di snowtracking: 27 febbraio-1 marzo 2015

Si è concluso ormai da una settimana il secondo turno di monitoraggio del lupo attraverso lo snowtracking. In questo caso è stato più difficile trovare segni di presenza su neve, mentre abbiamo dovuto spostarci più in basso, dove c'è maggiore disponibilità di cibo per tutti gli animali, ma è più complicato osservarne le tracce. Nonostante questo, la ricerca dei segni di presenza del lupo è stata un'occasione per godere a 360° dell'ambiente del Parco Nazionale, che in questo frangente è stato mostrato alla biologa austriaca Gudrun, membro della European Wilderness Society e che ha consegnato al Parco il certificato di bronzo di area WILD. Oltre ai momenti conviviali, che non possono mai mancare, l'aspetto culturale di questi territori è stato approfondito anche dalla visita del Museo dell'Arte della lana di Stia. Grazie a tutti i partecipanti per l'entusiasmo con cui hanno affrontato l'esperienza: al di là dell'aspetto naturalistico, ci preme sottolineare l'affiatamento che si è respirato in queste due giornate insieme e ci auguriamo che questo Parco abbia trasmesso qualcosa ad ognuno di voi. Per chi volesse conoscere le impressioni di Gudrun sul Parco http://wilderness-society.org/wolf-tracking-in-national-park-foreste-casentinesi/  

Il grande predatore a Raggiolo

VOLANTINO LUPO 6-7 DICEMBREEcco il programma definitivo della due giorni di Raggiolo incentrata sul grande predatore, il lupo. Vi aspettiamo dal sabato pomeriggio, 6 dicembre, con un laboratorio per i bambini e per fare conoscenza con questo animale che popola i nostri boschi; poi a mangiare per un cena degna di una "fame da lupi" e la sera per fare/sentirne il richiamo. Alloggiando per la notte presso un albergo diffuso costituito da piccoli appartamenti tutti concentrati nel borgo di Raggiolo, venite poi domenica 7 dicembre a cercare i segni della presenza di questo predatore che si possono incontrare in una comune passeggiata nel bosco. p.s.  la macchina si lascia il sabato all'arrivo e non si riusa fino alla partenza di domenica, perché tutte le attività sono concentrate nel paese o partono direttamente da lì. http://aziende.corriere.it/ristorante-il-convivio-dei-corsi www.borgodeicorsi.it  

Moggiona per una sera paese del Lupo

Lunedi 11 Agosto alle ore 21,15 a Moggiona si parlerà di Lupo….. Il  Lupo a Moggiona

Sul Pratomagno la rievocazione della Transumanza: Domenica 22 Giugno 2014

Segnaliamo questa suggestiva iniziativa a cura della "Brigata di Raggiolo", in collaborazione con l'EcoMuseo del Casentino e l'Unione dei Comuni Montani del Casentino