SI E’ SVOLTO IL 30 GENNAIO A PRATOVECCHIO IL CONVEGNO “LUPO, ALLEVAMENTO E TURISMO: PROSPETTIVE DI CONVIVENZA”

L’incontro organizzato dal PNFC, nell’ambito delle attività previste dal progetto Life Wolfnet, sul tema ” LUPO, ALLEVAMENTO E TURISMO: PROSPETTIVE DI CONVIVENZA” ha visto una numerosa partecipazione: oltre ai soggetti portatori di interesse specifico (allevatori, agricoltori, operatori turistici e le loro associazioni di categoria) ai rappresentanti istituzionali (sindaci di Pratovecchio e Stia, province di Firenze e Forlì-Cesena, unica assente la provincia di Arezzo), erano presenti molte associazioni che operano a vario titolo sul territorio del Casentino ma anche studenti e semplici cittadini.

Immagine2

I tecnici del Parco e della Forestale hanno illustrato le metodologie di studio che sono state applicate nell’ambito di questo progetto, voluto dalla Comunità Economica Europea, che ha tra le sue finalità, anche quella di rendere possibile la convivenza tra la presenza del lupo su un territorio e le attività zootecniche che su quel territorio insistono e che devono essere tutelate. I singoli allevatori e i rappresentanti delle loro categorie hanno fatto presenti i problemi causati dalla presenza del predatore e hanno rivolto specifiche richieste; da parte del Parco si è dimostrata attenzione a queste istanze. A conclusione dell’incontro sono stati individuati dei tavoli di lavoro per trovare, se possibile, una soluzione e/o tentare di rendere minore l’impatto delle predazioni e per mantenere aperto e duraturo il dialogo.

Immagine1

Durante i lavori sono emerse diverse interessanti problematiche, il clima si è sempre mantenuto sereno e l’impressione è che ci sia stata da entrambe le parti la piena volontà di collaborare: l’evento ha quindi assunto un significato che va oltre il tema trattato e ha costituito un importante momento di confronto e di dialogo tra il Parco ei suoi abitanti.

Come Associazione Amici del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna non possiamo che ritenerci soddisfatti di questa giornata e ci auguriamo che si continui su questa strada anche in futuro, a cominciare dagli incontri previsti dall’Iter di Approvazione del Regolamento del Parco Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *